Vai alla Home page di Mondello.info Blog
Ascolta RADIO MONDELLO - La Musica e' in... Onda
Titolo
Ambiente (20)
Anti Cammarata (2)
Conto alla rovescia (1)
Cronaca (86)
Cucina (5)
Cultura (14)
Economia (3)
Eventi (31)
Fotografia (22)
Giochi (6)
Libri (2)
Mare (2)
Mondello (66)
Oroscopo (1)
Parmonval (4)
Politica (35)
Radio Mondello (1)
Ricordi (6)
Risolto (3)
Risorse web (1)
Salute (2)
Spettacoli (27)
Sport (45)
Storia e preistoria (3)
Trasporti (2)
Video (6)
World festival 2008 (6)
World festival 2009 (6)
World festival 2010 (6)
World festival 2011 (1)

Catalogati per mese:
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Wonderful blog! I definitely love how it’s easy on my eyes and also the data are...
24/05/2011 @ 07:52:14
Di cheap jordans


< settembre 2014 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
         
             

RASSEGNA STAMPA
Giornale di Sicilia




NEWS
Loading...




Ci sono  persone collegate


24/09/2014 @ 0.21.44
script eseguito in 47 ms


Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Admin (del 03/02/2009 @ 06:44:14, in Parmonval, linkato 1355 volte)

PARMONVAL – BAGHERIA 1-0

PARMONVAL: Tomaselli, Tuzzolino, Procida, Conigliaro, Gulì (82’ Catuogno), Tamajo, Fileccia (46’ Butera), Bonomonte, Ciulla (79’ Romancini), Castiglione, Petrolà.

BAGHERIA: Traina, Martino, Bonanno (75’ Marino), Graffagnino( 60’ Prestano), Flamia, Cannizzaro, Parisi (66’ Restivo), Pizzitola, Corona, Vabres, Castello.

Arbitro: Morsello di Marsala

RETE: 68’ Butera

PALERMO. Vittoria importantissima per la Parmonval contro il Bagheria ai fini di una classifica che fa sorridere e che mette praticamente al sicuro la squadra di Mondello dalla voragine dei play out. Bella gara al Lo Monaco tra due squadre in forma e veloci che hanno divertito il numerosissimo pubblico presente al derby. La partita è stata giocata con accuratezza da entrambi gli allenatori e solo chi indovinava la mossa, vinceva l’incontro. La Parmonval ha indovinato la pedina giusta da spostare nello scacchiere ed ha portato a casa tre punti, come detto, preziosissimi. La partita appare subito vivace con il Bagheria che fa il gioco e la Parmonval ad aspettare pronto alle ripartenze. Al 19’ la prima occasione capita sui piedi di Graffagnino che si gira in area ma si fa parare il tiro dall’ottimo Tomaselli. Attacca ancora il Bagheria con Parisi al 25’ e poi al 42’ dove si incunea in area da sinistra e spara in porta ma ancora Tomaselli respinge in angolo. Al 45’ gli ospiti sfiorano il gol: Corona scappa al fuorigioco e tutto solo prova un pallonetto col portiere in uscita che da esito negativo. La ripresa è tutta di marca Parmonval a cominciare da Petrolà, il furetto, che al 48’ dà un ottimo pallone in mezzo per Castiglione che calcia a lato. Al 64’ ci prova Bonomonte dal limite ma il suo tiro scheggia la traversa. Al 68’ la svolta; cross per il nuovo entrato Butera in area che si gira e trafigge da sinistra Traina sul secondo palo, 1-0 per la Parmonval. La partita scivola via fino alla fine con i padroni di casa che si rendono pericolosi all’80’ con Petrolà e poi con il Bagheria che prova in tutte le maniere di scardinare la difesa locale e pervenire al pari, ma un ottimo Tomaselli dice no salvando i suoi e consegnando i tre punti ai bianco azzurri che adesso cominciano a sognare.

Giuseppe Petrantoni

 
Di Admin (del 26/01/2009 @ 17:38:52, in Parmonval, linkato 860 volte)

Tomaselli - il Portiere della Parmonval

LICATA – PARMONVAL 1-0

LICATA: Corona, Puccio, Peritore, Cristache, Accetta, Butticè, Concialdi, Grillo, Pardo (46’ Saeed), Di Somma, Ascia (85’ Lombardo).
PARMONVAL: Tomaselli, Tuzzolino, Fileccia (71’ Vassallo), Castiglione, Cicala, Gulì, Ciulla (82’ Gianbarveri), Bonomonte (40’ Ficile), Bufera, Catuogno, Romancini.

Arbitro: Sciuto di Catania 
RETE: 68’ Saeed

LICATA.  Il Licata batte la Parmonval per 1-0 in una gara che poteva finire anche con qualche gol in più se l’ottimo portiere palermitano non avesse salvato più volte i suoi dall’assedio licatese. Partita degli ex per il mister della Parmonval Pietro Tarantino e il capitano Peppe Ciulla che ritrovano il proprio pubblico. La partita comincia subito in discesa per i padroni di casa che nei primi 12 minuti chiamano due volte Tomaselli alla parata sui tiri di Ascia e Di Somma. Ancora Tomaselli devia un tiro cross di Cristache al 17’ che sembrava dovesse andare in rete. Al 29’ lo juniores Peritore trova pronto Tomaselli che respinge in angolo. Il Licata non concede spazi e la Pamonval prova a reagire in qualche modo. La gara entra nel vivo e sembra una sfida a due tra Di Somma e lo stesso Tomaselli che tra il 34’ e il 36’ dice di no all’ ex ala del Palermo. Allo scadere del primo tempo il Licata ha una ghiotta occasione per passare in vantaggio ma nella mischia Peritore calcia fuori di poco. La ripresa si apre sempre con il monologo giallo-blu di casa e al 61’ il Licata passa in vantaggio con Accetta su lancio di Saeed ma l’arbitro annulla giustamente per fuorigioco. E’ il preludio al gol che avviene sette minuti più tardi; siamo al 68’ quando su un calcio di punizione dal limite, Di Somma pesca in area Accetta che indirizza verso la porta, si avventa Saeed anticipando un difensore della Parmonval e deposita in rete, 1-0. Al 72’ non si tira indietro il Licata che cerca il raddoppio con Cristache ma è superbo ancora una volta Tomaselli. All’ 80’ Di Somma prova un pallonetto preciso ma che colpisce la traversa. La Parmonval invece riesce a farsi vedere dalle parti di Corona all’87’ e per poco non gli riusciva la beffa; mischia in area locale con Bufera che calcia e Corona che salva l’1-0 finale. La Parmonval ha poco da recriminare, la partita è da ricordare nella storia della società che per la prima volta è entrata nel tempio del calcio siciliano, in quel campo, il “Dino Liotta” che negli anni ’90 ospitò compagini di serie B a livello nazionale. Non sono queste le gare da vincere per salvarsi. La Parmonval avrà ancora molto da dire da qua alla fine.   La ripresa si apre sempre con il monologo giallo-blu di casa e al 61’ il Licata passa in vantaggio con Accetta su lancio di Saeed ma l’arbitro annulla giustamente per fuorigioco. E’ il preludio al gol che avviene sette minuti più tardi; siamo al 68’ quando su un calcio di punizione dal limite, Di Somma pesca in area Accetta che indirizza verso la porta, si avventa Saeed anticipando un difensore della Parmonval e deposita in rete, 1-0. Al 72’ non si tira indietro il Licata che cerca il raddoppio con Cristache ma è superbo ancora una volta Tomaselli. All’ 80’  Di Somma prova un pallonetto preciso ma che colpisce la traversa. La Parmonval invece riesce a farsi vedere dalle parti di Corona all’87’ e per poco non gli riusciva la beffa; mischia in area locale con Bufera che calcia e Corona che salva l’1-0 finale. La Parmonval ha poco da recriminare, la partita è da ricordare nella storia della società che per la prima volta è entrata nel tempio del calcio siciliano, in quel campo, il “Dino Liotta” che negli anni ’90 ospitò compagini di serie B a livello nazionale. Non sono queste le gare da vincere per salvarsi. La Parmonval avrà ancora molto da dire da qua alla fine.

 Giuseppe Petrantoni 

 
Di Admin (del 14/01/2009 @ 19:15:57, in Parmonval, linkato 710 volte)

AUDACE MONREALE – PARMONVAL 2-1

AUDACE MONREALE: Nicosia, Giordano (67’ Lupo), Amato, Giaconia D, Rizzuto, Calà, Azzarello, Cipollina, Piruzza (87’ Di Gregorio), Virga (63’ De Luca), Giaconia G.

PARMONVAL: Tomaselli, Gulì, Tuzzolino, Conigliaro (52’ Ficile), Cicala (79’ Butera), Tamajo, Sole (46’ Pituccio), Bonomonte, Castiglione, Ciulla, Petrolà.

Arbitro: Campo di Trapani

RETI: 1’ Piruzza, 21’ Bonomonte, 43’ Giaconia G.

 Brutta partita della Parmonval che non riesce a superare a domicilio il fanalino di coda Monreale. I padroni di casa partono a spron battuto conquistando tre punti fondamentali per la corsa salvezza. La Parmonval ha da recriminare solo per il gioco non brillante mostrato al “Conca d’Oro” offrendo forse la peggiore partita del suo campionato. Già dopo un minuto di gioco infatti il Monreale approfitta di una dormita generale della difesa mondelliana andando a segno con Piruzza ben servito da Amato. La Parmonval prova a reagire con il solito Bonomonte dopo sei minuti ma il bolide va alto sopra la traversa. Dopo un batti e ribatti finalmente la Parmonval perviene al pareggio al 21’ grazie a Bonomonte che trova la rete da 18 metri.  L’Audace non ci sta e cerca disperatamente il gol vittoria. Lo trova al 43’ del primo tempo su calcio d’angolo; sul cross dalla bandierina è lesto Giuseppe Giaconia a girarsi di sinistro al volo e gonfiare la porta di Tomaselli per il 2-1 finale. Infatti nella ripresa le squadre si sono equivalse senza produrre azioni di notevole rilevanza agonistica. La Parmonval ha perso un’ottima occasione per chiudere il discorso salvezza ma la strada è ancora lunga. Il prossimo impegno sarà in casa contro l’ostico Ribera, una vittoria porterebbe i ragazzi di mister Tarantino al ridosso della zona play-off e conquisterebbe un’ottima fetta di permanenza anticipata in Eccellenza.

Giuseppe Petrantoni

 

 
Pagine: 1 2